Sei in:
  1. ISSP di Prato
  2. Viaggio nel web
  3. Indice stazioni
  4. Stazione postale Poderina


Come si viaggiava in Toscana ai tempi del Grand Tour... e prima
Scheda informativa: stazione postale di Poderina (Castiglione d’Orcia SI)

Stazione citata per la prima volta 1792       

Poderina uno degli edifici della Posta Cavalli

Poderina uno degli edifici della Posta Cavalli

Data apertura        posteriore al 1761, prima citazione 1792                             Data chiusura ultima citazione 1851

Itinerari di appartenenza


Tofani: Viaggio da Firenze a Roma


 

In questo itinerario, tratto da Itinéraire d’Italie  qui contient la description …, Florence Tofani 1801, appare la collocazione della stazione della Poderina fra le località di Torrenieri e Radicofani, in sostituzione della stazione della Scala.

Gravier: Viaggio da Firenze a  Roma



In questa cartina itineraria, tratta da Guida per il viaggio d’Italia in posta …, Genova Gravier 1793, non figura la stazione della Poderina bensì quella della Scala. Lo spostamento di località avvenne a causa di un incendio che aveva gravemente danneggiato quell’edificio. Questa è un’ulteriore conferma di come spesso le guide non eseguissero l’aggiornamento puntuale delle variazioni d’itinerario, particolarmente nelle carte itinerarie che avrebbe richiesto una nuova incisione della lastra


La posta-cavalli

La posta cavalli fu istituita a Poderina in sostituzione di quella della Scala, gravemente danneggiata da un incendio nel 1760. Subito prima di raggiungere la località della Poderina, la strada regia valicava il fiume Orcia con un lungo ponte ad una sola arcata, che crollò nel 1901. La strada e il ponte furono rifatti un poco più a monte e del vecchio ponte si possono ancora vedere i ruderi delle spalle.

Poderina:resti del Ponte


 

Poderina:resti del Ponte



Il breve tratto di strada regia che dalla sponda dell’Orcia arrivava alla Poderina è tuttora praticabile e costeggia l’antica Osteria dell’Orcia, che dopo il crollo del ponte divenne casa colonica, ma che da qualche anno è stata attentamente restaurata ed è tornata alla sua destinazione primitiva, essendovi sistemato un albergo-ristorante.

Poderina:Osteria dell'Orcia


 

Poderina:Osteria dell'Orcia



Dopo l’Osteria dell’Orcia, una breve salitella conduce alla Poderina, dove ai lati della strada si fronteggiano i due edifici che facevano parte della posta cavalli.


Strada Regia prima della Poderina


 

Strada Regia prima della Poderina

Poderina:La stalla


 

Poderina:La stalla


Poderina


 

Poderina

Poderina


 

Poderina


Trasformati in abitazione, si presentano integri e quasi immutati, come si può vedere dalle foto confrontate con i disegni del progetto originale del 1761, conservato nell’Archivio di Stato di Siena: nella facciata vi sono ancora i ferri che servivano a trasportare, con una fune, il fieno nel fienile sovrastante la stalla dei cavalli.



 

Poderina Disegni della stazione di Posta


 

Anche presso l’Archivio di Stato di Firenze sono conservate piante e disegni relativi alla stazione di posta della Poderina datati 1846 1 .

 


1 ASFi, Fondo Scrittoio delle Fortezze e Fabbriche, Fabbriche Lorenesi 1846-1849 (2202, 197, 1846, 174 ⅓).

Disegno proveniente dall’Archivio di Stato di Siena: Facciata


 


Disegno proveniente dall’Archivio di Stato di Siena: Facciata


Disegno proveniente dall’Archivio di Stato di Siena: Sezione


 


Disegno proveniente dall’Archivio di Stato di Siena: Sezione


Contesto territoriale

Dall’itinerario postale era possibile proseguire il viaggio per località non coperte dal servizio di posta cavalli ricorrendo ai servizi di vetturali privati. Ecco la situazione della rete viaria come appare nella cartina relativa al Viaggio da Siena a Monte Fiascone disegnata da Antonio Giachi nella seconda metà del Settecento.
Le stazioni di posta presenti all’epoca sull’itinerario sono contrassegnate dal simbolo:

simbolo.

Giachi:Viaggio da Siena a Monte Fiascone

Viaggio da Siena a Monte Fiascone (Manoscritto Antonio GIACHI, SECONDA META’ XVIII SECOLO) 1.C.4

Nell’itinerario non figura la Poderina che sostituì La Scala come sede di stazione di posta, intermedia fra Torrenieri e Ricorsi.


 

Notizie storiche e artistiche

Anche a Poderina il Repetti riserba una citazione nel suo Dizionario:

PODERINA in Val d'Orcia. - Stazione postale fra quelle di Ricorsi e di Torrenieri, situata sulla coscia sinistra del ponte che cavalca il fiume Orcia quasi dirimpetto all'abbandonata stazione dello Spedaletto, fra i Bagni di Vignone e Castiglion d'Orcia, nella cui Comunità e parrocchia la posta della Poderina è compresa, Giurisdizione e circa 3 miglia a Scirocco di S. Quirico, Diocesi di Montalcino, già di Chiusi, Compartimento di Siena …

(vedere scheda completa)

 

Località sede di ufficio postalettere

 

Dotazioni

Dalla documentazione di fine sec. XVIII risulta che il postiere doveva tenere per il servizio 14 cavalli da tiro e 2 cavalli da sella 2.


2 ASFi, DGP 1709-1808, filza 88, c. 65.

Postieri ossia Mastri di posta

Dalla documentazione conservata nell’Archivio di Stato di Siena risultano i nominativi di alcuni postieri:
Remigio Verdiani, in documenti dal 1794 al 1796
Giovanni Verdiani, fratello di Remigio,in documenti dal 1801 al 1802
Remigio Verdiani, in documenti dal 1802

 

Aneddoti

 

Sull’attività della stazione di posta della Poderina è consultabile documentazione archivistica di varia natura reperita presso l’Archivio di Stato di Siena.


Apri pdf 4 pagine 23 KB