Sei in:
  1. ISSP di Prato
  2. Viaggio nel web
  3. Indice stazioni
  4. Stazione postale Montepulciano


Come si viaggiava in Toscana ai tempi del Grand Tour... e prima
(SI)

Stazione citata per la prima volta n.n.    

Montepulciano Palazzo Comunale

Montepulciano Palazzo Comunale

Data apertura           prima citazione  n.n.                              Data chiusura n.n.

Itinerari di appartenenza


La guida secentesca di Ottavio Codogno indica la località di Montepulciano come raggiungibile dalla stazione di posta della Scala, sul tratto della strada Romana Senese. Non risulta che Montepulciano sia mai stata una delle stazioni di posta granducali. Era dunque raggiungibile solo attraverso il servizio di vetturali privati.

 


Descrizione

 


La posta-cavalli

 

Contesto territoriale

Dall’itinerario postale era possibile proseguire il viaggio per località non coperte dal servizio di posta cavalli ricorrendo ai servizi di vetturali privati. Ecco la situazione della rete viaria come appare nella cartina relativa al Viaggio da Firenze a Cortona disegnata da Antonio Giachi nella seconda metà del Settecento.
Le stazioni di posta presenti all’epoca sull’itinerario sono contrassegnate dal simbolo:

simbolo

Giachi:Viaggio da Firenze a Cortona


Viaggio da Firenze a Cortona
(Manoscritto Antonio GIACHI, SECONDA META’ XVIII SECOLO) 1.C.4

A differenza di quanto indicava il Codogno nella sua guida del 1620, ossia con partenza dall’Osteria della Scala sulla strada Romana Senese, qui il Giachi prevede un percorso più lungo passando dalla Via Aretina.

Giachi:Viaggio da Ponte a centino a Pienza



Viaggio da Ponte Centino a Pienza
(Manoscritto Antonio GIACHI, SECONDA META’ XVIII SECOLO) 1.C.4

] Per un viaggiatore che da Ponte Centino, stazione di posta in territorio pontificio al confine toscano, volesse raggiungere Montepulciano era più breve il percorso descritto in questo itinerario.

 


Notizie storiche e artistiche

 

Dalla letteratura di viaggio vediamo come certi prodotti della zona fossero vivamente apprezzati:
« … Monte Pulciano tanto rinomato per i suoi buoni vini rossi, che vanno per tutta l’Europa. Questa fu Patria del Cardinal Bellarmino, e memorabile per la disfatta de’ Francesi da Giacomo de’ Medici l’anno 1555 » (G.A. Sabelli, La guida sicura del viaggio d’Italia, Genevra Widerhold 1680, p. 317).

Località sede di ufficio postalettere

Dotazioni

Postieri ossia Mastri di posta

Aneddoti