Sei in:
  1. ISSP di Prato
  2. Viaggio nel web
  3. Indice stazioni
  4. Stazione postale Filigare


Come si viaggiava in Toscana ai tempi del Grand Tour... e prima
Scheda informativa: stazione postale di Filigare

Stazione citata per la prima volta 1620 

Filigare L’antica dogana in una foto dei primi del ’900.

Filigare L’antica dogana in una foto dei primi del ’900.

Data apertura          prima citazione 1620                      Data chiusura 31 agosto 1862

Itinerari di appartenenza


Tiroli: Viaggio da Firenze a Bologna

In questo itinerario, tratto da Francesco Tiroli, La vera guida per chi viaggia in Italia …, Roma Giunchi 1775, appare la collocazione della stazione delle Filigare, ultima nel territorio toscano sul percorso della Futa, fra le località di Pietramala e Scaricalasino.


Homann, Italia Cursoria. dettaglio


In questo particolare della carta di Johann Baptist Homann, Italia Cursoria, pubblicata a Norimberga nei primi anni del secolo XVIII ma ripresa dalla carta del 1695 di Giacomo Cantelli, vediamo il tracciato dell’antica strada postale fra Firenze e il confine Bolognese, rimasta in funzione fino all’apertura della nuova strada Bolognese attraverso il valico della Futa. La stazione di Filigare era la quinta a partire da Firenze e ultima nel territorio toscano.

 

Gravier: Viaggio da Bologna a Firenze


In questa cartina itineraria, tratta da Guida per il viaggio d’Italia in posta …, Genova Gravier 1793, vediamo la stazione di posta delle Filigare fra quelle di Covigliaio e Loiano, nel territorio Bolognese.

 


Descrizione

Filigare è una piccola frazione (circa 19 abitanti) del Comune di Firenzuola. Posta al confine tosco-emiliano fu, prima dell’unità d’Italia, sede doganale, oltre che della posta cavalli.


La posta-cavalli

Non è stato ancora possibile individuare la localizzazione della sede della posta cavalli.
Presso l’Archivio di Stato di Firenze sono conservate piante e disegni relativi alla stazione di posta di Filigare datate 1817  .1

Nella seconda metà del Settecento la stazione di posta di Filigare distava da Covigliaio 1 posta pari a 5,75 miglia di strada montuosa e discesa e dalla stazione di Loiano, prima stazione nello Stato Pontificio, 1 posta pari a 7 miglia di strada montuosa e discesa . 2

Nel 1793 la posta cavalli di Filigare appare nell’elenco delle stazioni che, per l’insufficiente volume di lavoro, ricevevano un sussidio granducale per il mantenimento del servizio postale: il sussidio annuo ammontava a lire 910  3.

In conseguenza dell’apertura del primo tronco ferroviario Bologna-Vergato, sulla Porrettana, con il 31 agosto 1862 furono soppresse tutte le stazioni di posta sulla strada della Futa . 4

note:


1 ASFi, Fondo Scrittoio delle Fortezze e Fabbriche, Fabbriche Lorenesi 1811-1820 (2061, 91, 1817, 42).

2 ASFi, Segr. Finanze, ant. 1788, filza 643, c.n.n. Descrizione delle poste nel Granducato di Toscana, coll’indicazione delle distanze, che …., da Francesco Scarso, L’organizzazione postale nel Granducato di Toscana (1681-1808), Tesi di Dottorato, Napoli 1996.


3 ASFi, Direzione Generale delle Poste (1709-1808), filza 97, Sussidi e canoni governativi per le poste (v. Scarso, op. cit., p. 109).

4 ACS, Poste, b. 28, f. 8205, M. Lavori Pubblici, Direzione delle Poste, Div. 1ª Sez. 2ª, telegramma del 12 agosto 1862, prot. N. 18911.

 

Contesto territoriale

Dall’itinerario postale era possibile proseguire il viaggio per località non coperte dal servizio di posta cavalli ricorrendo ai servizi di vetturali privati.

Ecco la situazione della rete viaria come appare nella cartina relativa al Viaggio da Firenze a Bologna disegnata da Antonio Giachi nella seconda metà del Settecento.

Le stazioni di posta presenti all’epoca sull’itinerario sono contrassegnate dal simbolo:

simbolo


 

Viaggio da Firenze a Bologna
(Manoscritto Antonio GIACHI, SECONDA META’ XVIII SECOLO) 1.C.4


Il percorso da Firenze alle Filigare fu modificato adottando il transito per Fontebuona-Cafaggiolo-Montecarelli-Covigliaio e la conseguente eliminazione del passaggio Uccellatoio-Pontassieve-Giogo-Firenzuola. Il nuovo itinerario diventò la Regia postale Bolognese, inaugurata nel 1752.


Notizie storiche e artistiche

Dal Dizionario di Emanuele Repetti:

FILIGARE nell'Appennino di Pietramala. Casale con posta, albergo e dogana di frontiera di seconda classe nel Dipartimento doganale di Firenze, nel popolo di S. Michele a Cavrenno, Comunità Giurisdizione e circa 6 miglia a maestro-settentrione di Firenzuola, Diocesi di Firenze, già di Bologna, Compartimento Fiorentino. Trovasi sul rovescio della montagna Radicosa, presso alle prime sorgenti del fiume Idige tributario del mare Adriatico, sulla strada Regia postale bolognese, e alla quinta posta (35 miglia toscane) a settentrione di Firenze …


scheda completa Repetti

Località sede di ufficio postalettere

Dotazioni

Dalla documentazione di fine sec. XVIII risulta che il postiere doveva tenere per il servizio 10 cavalli da tiro e 1 cavallo da sella . 4


4 ASFi, DGP 1709-1808, filza 88, c. 65.

 

Postieri ossia Mastri di posta

Aneddoti