Sei in:
  1. ISSP di Prato
  2. Viaggio nel web
  3. Indice stazioni
  4. Stazione postale Figline


Come si viaggiava in Toscana ai tempi del Grand Tour... e prima
Scheda informativa: stazione postale di Figline (ora Figline Valdarno  FI)

Stazione citata per la prima volta 1562 

Figline Valdarno, l’antica cinta muraria della città.

Figline Valdarno, l’antica cinta muraria della città.

Data apertura           prima citazione  1562                           Data chiusuraultima citazione 1771

Itinerari di appartenenza


Tiroli: Viaggio da Firenze a Pisa per Lucca - da Siena a Pisa - da Firenze a Livorno


In questo itinerario, tratto da Francesco Tiroli, La vera guida per chi viaggia in Italia …, Roma Giunchi 1775, appare la collocazione della località di Figline fra Levane e Pian della Fonte. All’epoca Figline non era più sede di posta cavalli.


Descrizione

Figline Valdarno è un grosso centro nel Valdarno superiore che contava, nel 2007, quasi 17mila abitanti. Il suo territorio, pianeggiante e con un’agricoltura fiorente, si estende quasi tutto sulla riva sinistra dell’Arno fino a comprendere una piccola parte del Chianti. Il suo nome deriva, quasi sicuramente, dall’antica lavorazione di terracotte in epoca romana, confermata da recenti ritrovamenti.


La posta-cavalli

Non è stato ancora possibile individuare la sede della stazione di posta cavalli.

Contesto territoriale

Dall’itinerario postale era possibile proseguire il viaggio per località non coperte dal servizio di posta cavalli ricorrendo ai servizi di vetturali privati. Ecco la situazione della rete viaria come appare nella cartina relativa al Viaggio da Firenze a Cortona disegnata da Antonio Giachi nella seconda metà del Settecento.

Le stazioni di posta presenti all’epoca sull’itinerario sono contrassegnate dal simbolo:

simbolo

Giachi: Viaggio da Firenze a Cortona


Viaggio da Firenze a Cortona
(Manoscritto Antonio GIACHI, SECONDA META’ XVIII SECOLO) 1.C.4


A proposito dell’itinerario che passava da Figline, ripetiamo quanto scrive il Repetti: « Una sola strada Regia, cioè, quella postale aretina, passa per la pianura di questa Comunità, dall'Incisa al ponte del Porcellino. Essa fu sostituita nel 1816 a quella Regia, ora provinciale, che scende da S. Donato in Collina passando per la Torre a Cuona, il piano di Troghi e di là per il borgo di Bucchio scende all'Incisa, dove si unisce alla Regia postale che viene dalla riva destra dell'Arno, dopo avere attraversato il ponte dell'Incisa ».


Notizie storiche e artistiche

Un’ampia trattazione è riservata nel Dizionario del Repetti a:
FIGLINE, già FIGHINO, FEGHINE, o FEGGHINE (Fighinae, Fighinum, Figlinae). Celebre borgo, poi terra ragguardevole nel Val d'Arno superiore, una delle più centrali e più popolate della Toscana, ora indagine collegiata (S. Maria), in origine una delle chiese filiali della pieve di S. Romolo a Gaville. È capoluogo di comunità, di cancelleria comunitativa, di un ingegnere di Circondario, residenza di un potestà di prima classe sotto il vicariato Regio di S. Giovanni, nella Diocesi di Fiesole, Compartimento di Firenze. La posizione geografica di Figline resta fra il grado 29° 8' di longitudine e 43° 37' 21” di latitudine, a 220 braccia sopra il livello del mare Mediterraneo, 18 miglia a scirocco di Firenze passando per l'antica strada Regia di S. Donato in Collina…


scheda completa Repetti