Sei in:
  1. ISSP di Prato
  2. Viaggio nel web
  3. Cursus Publicus
  4. Stazione postale Ad Novas Aurelia


Come si viaggiava in Toscana ai tempi del Grand Tour... e prima
Cursus Publicus: Ad Novas (S.Angelo sul Chiarone- Vulci)

Itinerario di appartenenza:


Via Aurelia

Datazione


II sec. a.C.? Segnalata da ricognizioni di superficie.

Descrizione


Stazione posta dalla Tabula Peutingeriana sulla via Aurelia, identificata con il sito PR 1 della ricognizione dell’ager Cosanus, in località S.Angelo presso il Chiarone, proprio al lato della strada statale. Si estende per circa 3 ettari ed è occupato per la maggior parte da necropoli, con mausolei e tombe alla cappuccina. Delle tombe monumentali restano frammenti di decorazione architettonica, tra cui una colonna di granito n un coperchio di sarcofago con defunto ritratto con un rotolo in mano, datato al III sec. d.C. Sono stati identificati una cisterna a due vani (m. 8x21) ed uno scarico di materiale edilizio tra cui tubuli verosimilmente indicanti la presenza di un impianto termale. Si hanno “notizie di una strada” identificabile con il percorso interno della via Aurelia. Alcuni basoli sono stati rinvenuti gettati nel Chiarone per facilitare il guado. Un ponte antico è segnalato in localitàInfernetto di Sopra sul Chiarone.  Insediamenti di piccole dimensioni si dispongono lungo la via di collegamento tra questa stazione e Vulci, che ricalca da vicino la strada dell’Abbadia, mentre dal II sec. a. C. gli insediamenti minori sembrano gravitare principalmente sulla stazione    1 .

 

 

1 Corsi, Cristina, Le Strutture di Servizio del Cursus Publicus in Italia. Ricerche topografiche ed evidenze archeologiche, BAR International Series 875, Oxford, 2000 p. 101.